Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Get Adobe Flash player
FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksRedditTechnoratiLinkedinRSS Feed

Docente: Maria Antonietta Piovan

 

Durata: due anni, 15 lezioni all’anno

Il corso di Vocalità si propone di educare al corretto uso della voce, attraverso lo studio delle tecniche di respirazione e di emissione del suono. Il corso, mirato agli esecutori, è nondimeno utile per i direttori, i quali possono apprendere una metodologia utile alla cura del suono delle loro realtà corali.

Il corso non richiede la frequenza a materie complementari, e non sono previsti esami.

Argomenti del corso

×          Avviamento alla riflessione e allo studio dell’anatomia vocale e ai primi rudimenti della respirazione.

×          Tecnica della respirazione costo-diaframmatica in riferimento alla corretta postura del corpo durante la fonazione.

×          Esecuzione di vocalizzi nell’ambito di terza, quarta e quinta (per i principianti), anche nell’ambito di sesta, ottava, nona (per i più esperti).

×          Esercizi per curare l’intonazione individuale e corale.

×          Esercizi per aiutare la voce nel passaggio dei vari registri vocali.

×          Impostazione della voce parlata attraverso esercizi di “declamazione” e/o in “recto tono” anche di testi dei brani monodici e/o polifonici che daranno la possibilità di ascolti per sezione e/o individualizzati.

×          Il legato, la dinamica con la voce (forte, piano, crescendo, diminuendo)

×          Lavoro pratico di: articolazione di testi e d’intonazione in brani monodici e polifonici che daranno la possibilità di ascolti per sezione e individualizzati.

×          Si darà anche spazio alla direzione per i direttori di coro frequentanti il corso.

×          Durante il corso, indicativamente, si studieranno brani monodici e polifonici che serviranno per animare una/due messe nel mese di Aprile 2014.

                  

N. B. : Si consiglia di avere un abbigliamento comodo per poter eseguire liberamente gli esercizi di “postura” e “respirazione”.

Login