Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. 

Get Adobe Flash player
FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksRedditTechnoratiLinkedinRSS Feed

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web del sito di Scuola Diocesana per la Musica Sacra accessibile per via telematica a partire dall'indirizzo:    http://www.musicasacrapadova.it  L'informativa è resa solo per il sito www.musicasacrapadova.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.  

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.   Il "Titolare" del loro trattamento è Dona Massimo Canova residente in Via S.Andrea 6A - c.a.p. 35100 - Padova (Padova).  

LUOGO E TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede di Scuola Diocesana per la Musica Sacra. Tali trattamenti sono curati solo dal relativo personale tecnico oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione.   Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.   I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo (bollettini, Cd-rom, newsletter, relazioni annuali, risposte a quesiti, atti e provvedimenti, ecc.) sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario.  

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione   I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet.   Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.   In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente.   Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall'utente   L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito o l'utilizzo di aree riservate e newsletters, comporta la successiva acquisizione ed elaborazione dei dati necessari per offrire il servizio richiesto e/o rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti.   Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.  

COOKIES

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.   Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.   L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.   I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.  

FACOLTATIVITA' DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l'utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti con gli uffici sollecitare l'invio di materiale informativo o di altre comunicazioni.   Il loro mancato conferimento può comportare l'impossibilità di ottenere quanto richiesto.  

MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.   Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.  

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003).   Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.   Le richieste vanno rivolte al Titolare.  

 

cesarottoMatteo Cesarotto (n. 1986) approfondisce la propria formazione musicale presso il Conservatorio statale di musica "F. Venezze" di Rovigo, ottenendo con il massimo dei voti il diploma in Musica corale e Direzione di coro con il M° Michele Peguri. Attualmente è iscritto al corso ordinamentale di Composizione (M° Andreina Costantini). Da sempre interessato al repertorio gregoriano (dal punto di vista esecutivo ma soprattutto liturgico-teologico), si forma alla scuola di Alessio Randon, Alberto Turco, Johannes Berchmans Göschl, seguendo vari corsi promossi dalla Fondazione Ugo e Olga Levi e dall’A.I.S.C.Gre. Corista della Nova Schola Gregoriana diretta da Alberto Turco, tiene numerosi concerti in Italia e all’estero (Russia, Croazia).

Salmista della Cattedrale di Padova, presta servizio come cantore gregoriano alla solenne celebrazione eucaristica presieduta da papa Benedetto XVI a Mestre, Parco San Giuliano, nel maggio 2011, ed è cantore solista delle celebrazioni del convegno ecclesiale “Aquileia 2”.

Collabora con Alessio Randon ai corsi stagionali organizzati dall’Associazione Italiana Santa Cecilia.

È direttore della Schola Cantorum Natività della B.V. Maria di Maserà di Padova, e della Schola Gregoriana Monselicensis di Monselice.

Musicista eclettico, si dedica anche alla musica d’autore, realizzando arrangiamenti per il gruppo cantautorale ContrabBand di Padova (disco “Altrove”), per il disco d’esordio di Don Tommaso Beltramelli (“Ora va”), per il cantante Dennis Fantina (“Skiaccia”, inno per la squadra di pallavolo Robur Costa di Ravenna).

Come compositore si dedica alla musica sacra, ma anche cameristica. La sua composizione “Il sentiero della vita” è stata premiata al concorso di composizione liturgica “Premio Accademia Musicale di Oderzo 2012” (terzo premio, primo e secondo non assegnati). Un suo "Credo" ha vinto il premio speciale "Città di Oderzo" all'edizione 2013 del "Premio Accademia Musicale di Oderzo". Alcune sue composizioni sono state poi menzionate nell'ambito del concorso di composizione di musica per la liturgia indetto dalla diocesi di Treviso (in collaborazione con Ufficio Liturgico Nazionale e A.I.S.C. Roma) in occasione del centenario della morte di Pio X (novembre 2013). Sue musiche sono state eseguite in prima assoluta presso l’auditorium del Conservatorio di Rovigo in diverse occasioni e per differenti formazioni.

Laureato in Storia e tutela dei Beni culturali presso l’Università di Padova con il massimo dei voti e la lode, è attualmente iscritto alla laurea magistrale in Musica e Arti performative presso gli atenei di Padova e Venezia. Scrive e tiene consulenze sul rapporto tra la musica e la liturgia.

Dal 2011 è docente del corso di canto gregoriano presso la Scuola Diocesana di musica per la liturgia di Padova.

La Scuola Diocesana di Musica per la Liturgia è un organismo dell’Ufficio Diocesano per la Liturgia della Diocesi di Padova, posto sotto la diretta dipendenza del Vescovo.

Nasce ufficialmente nel 1998, dalle esperienze delle “Scuole ceciliane”, molto diffuse sul territorio.

In 15 anni di attività la Scuola ha visto la partecipazione di più di 200 allievi, che ad oggi prestano il loro servizio musicale a livello parrocchiale e diocesano.

Gli eventi di maggior risonanza di cui la Scuola si è fatta promotrice sono stati i due “Convegni diocesani delle Schole Cantorum”, tenutisi nel 2006 e nel 2010 nella solennità dell’Ascensione, presso la Basilica Cattedrale di Padova, eventi che hanno visto la partecipazione di più di 40 formazioni corali diocesane.

All’attività didattica ed artistica, la Scuola affianca l’attività di ricerca e pubblicazione: ha sovrinteso la pubblicazione del progetto editoriale in due volumi Cantare la liturgia, edito dalle Edizioni Messaggero Padova, e durante l’attività didattica si è sempre spesa per la diffusione del Repertorio musicale diocesano (Celebriamo e cantiamo, a cura dell’Ufficio per la Liturgia della Diocesi di Padova, Padova, Edizioni Armelin Musica, 1996; Celebriamo e cantiamo - Appendice, a cura dell’Ufficio per la Liturgia della Diocesi di Padova, Padova, Edizioni Armelin Musica, 2005).

Il personale docente, di prestigio artistico e impegnato nella liturgia a livello diocesano e nazionale, garantisce la qualità della formazione didattica.

Dal 2013 la Scuola si è trasferita stabilmente presso i rinnovati locali della Parrocchia di S. Andrea Apostolo in Padova.

Il Direttore della Scuola, nominato dall’Ufficio Diocesano per la Liturgia d’intesa con il Vescovo, sovrintende a tutte le pratiche utili al buon funzionamento della struttura:

×          dirige e coordina le attività della Scuola;

×          nomina e conferisce l’incarico agli insegnanti, d’intesa con l’Ufficio per la Liturgia;

×          cura il protocollo della Scuola;

×          conduce l’ordinaria gestione economica della Scuola, in sinergia con le strutture amministrativo-legali della Diocesi.

È affiancato nella sua attività dal Collegio dei Docenti.

Sin dalla fondazione della Scuola, il direttore è il Maestro Don Massimo Canova, che presta servizio anche come docente all’interno della Scuola stessa.

Il Direttore della Scuola, nominato dall’Ufficio Diocesano per la Liturgia d’intesa con il Vescovo, sovrintende a tutte le pratiche utili al buon funzionamento della struttura:

×          dirige e coordina le attività della Scuola;

×          nomina e conferisce l’incarico agli insegnanti, d’intesa con l’Ufficio per la Liturgia;

×          cura il protocollo della Scuola;

Leggi tutto: Il Direttore

Login